È tempo di calcio a 8. È tempo di derby. La Roma C8 ospita la Lazio dei Presidenti Liguori e Buttaroni in un match valido per la settima giornata di Lega Serie A Calcio a 8. Prima del fischio di inizio un minuto di silenzio per ricordare Renato Rossi, grande tifoso laziale che seguiva con passione la Lazio calcio a 8. Giovedì scorso ha purtroppo perso la vita a causa di un incidente stradale. Un pensiero di sincero affetto ai suoi cari. Il commosso ricordo del difensore biancoceleste Marco Luziatelli: “Ciao Renato.
Hai lasciato un vuoto incolmabile. Eri una persona squisita, di quelle che nascono raramente.”
La partita inizia ed è subito derby vero. Ledesma, Ferri e De Francesco spingono, Di Iorio fa da sponda mentre Gimelli e Gedson contengono bene le ripartenze giallorosse. Il gol non si fa attendere molto; Ferri calcia potente di destro e il pubblico biancoceleste presente allo Sport City esulta. 1 a 0.
La Roma non ci sta e mette a dura prova Zonfrilli in un paio di occasioni. Il forte portiere laziale non può nulla sul sinistro di Gianluca Leonardi e, pochi istanti dopo, sul colpo di Chouby. Questo è il calcio a 8, un battito di ciglia e la Lazio è sotto 2 a 1, risultato con il quale si va al riposo.
Inizia la ripresa e Simone Di Iorio di tacco mette in rete una splendida conclusione di Amico. 2 a 2. La Lazio c’è, le urla del mister Chilelli sono servite a svegliare i campioni in carica.
Ma è derby vero e sale la tensione in mezzo al campo e tra le panchine. Il direttore di gara è costretto a tirare fuori qualche cartellino giallo.
A pochi istanti dalla fine uno sfortunato e rocambolesco autogol di Gimelli - autore peraltro di un’ottima gara - consegna la vittoria ai giallorossi.
C’è rammarico in casa Lazio calcio a 8, c’è delusione, certo, ma anche fiducia nel fatto che nulla sia ancora compromesso. È una forza figlia dell’esperienza di chi ne ha già passate tante, guardate bene e la vedrete nel sorriso provato ma genuino di Daniele Chilelli a fine gara, nelle parole intrise di forza del Presidente Andrea Maria Liguori e del Direttore Sportivo Mario Pagano, nella sportività di Cristian Daniel Ledesma che scambia saluti con avversari e compagni.
La Lazio calcio a 8 è senza dubbio ferita nel corpo e nello spirito, ma chi si illude che sia in procinto di cadere stecchita al suolo rischia di fare un errore del quale potrebbe pentirsi amaramente.

A cura di Simone Toscano - Responsabile Della Comunicazione e Direttore Commerciale dell’Accademia S.S. Lazio calcio a 8. Aquil8News.